20 20 20

Venti film

Venti film

Lost in translation
(Coppola,  2003)

Miracoli del jet-lag, nell’intepretazione della giovanissima Scarlett Johansson e del meno giovane Bill Murray.

American Beauty
(Mendes, 1999)

Visto a New York. Uscendo su Columbus Avenue ho pensato: “Formidabile!”, e non ho cambiato idea.

Un anno vissuto pericolosamente
(Weir, 1982)

Visto in Australia nel 1983. Film perfetto per fantasticare sul giornalismo.

Apocalypse now
(Coppola, 1979)

Spiega l’"effetto Kurz", ovvero cosa succede a chi sta troppo tempo in un posto, e comanda qualcosa (consoli, dirigenti, corrispondenti, sindaci di comuni isolati)

L'attimo fuggente
(Weir, 1989)

Ogni insegnante dovrebbe rivederlo una volta l’anno. Obbligatoriamente.

The big chill - Il grande freddo
(Kasdan, 1983)

La meglio gioventù, versione universale

Blues Brothers
(Landis, 1980)

Credo d’averlo visto venti volte. Grande Belushi e favolosa Chicago.

Eyes wide shut
(Kubrick, 1999)

Tutti i rischi di un matrimonio.

Forrest Gump
(Zemeckis, 1994)

La filosofia della scatola di cioccolatini, e un po' di storia d'America

The social network
(Fincher, 2010)

Come è cominciato il futuro prossimo (nelle università americane, ovviamente)

Mediterraneo
(Salvatores, 1991)

Ritratto magistrale dell’italiano all’estero (con un fucile o una valigia, cambia poco).

Montenegro Tango
(Makavejev, 1981)

Stoccolma balcanica. Spiega perché al nord piace il sud, e al sud interessa il nord.

My beautiful laundrette
(Frears,1985)

Perché le periferie di Londra sono ipnotiche? Forse perché a quei tempi ci abitavo anch’io.

Una canzone per Bobby Long
(Gabel 2004)

"C'è una grande gioia a scoprire il talento", dice John Travolta alla biondina Scarlett.

Love actually
(Curtis, 2003)

La più bella commedia romantica che conosca (a me piacciono le commedie romatiche)

Le conseguenze dell'amore
(Sorrentino, 2004)

Solitudine, Svizzera, crimine e poesia.

La grande bellezza
(Sorrentino, 2013)

Premonizione romana, affidata a Toni Servillo. La scena della terrazza è terribile e accurata.

Taxi Driver
(Scorsese, 1976) 

Violento non gratuito, con una grande battuta (De Niro di fronte allo specchio: "Stai parlando con me?")

The Truman show
(Weir, 1998)

Profetico, sintetico, magico: degno di Orwell

Zelig
(W. Allen, 1983)

Rappresentazione esilarante di una debolezza umana: il desiderio d’essere accettati

Vedi di più

Venti brani internazionali

Venti brani internazionali

Life during wartime
Talking Heads - 1979

dal Metropol di Berlino 1979 a Rai 3 "L'erba dei vicini" 2015. Ain't no disco, ain't no party, ain't no fooling around!

I need my girl
The National - 2013

Canzone per la strada, "La vita è un viaggio" 2013/2014

In my place
Coldplay

Canzone dei maschi, e delle complicazioni dell'età

Mysterious way
U2

Canzone delle femmine

Lost in the flood
Bruce Springsteen

Me l'hanno dedicata personalemente il Boss e la E Street Band, durante il sound-check a Buffalo NY 2002. Wow!

Jockey full of bourbon
Tom Waits

colonna sonora per ogni movimento

The Good Life
One Republic 2011

Da Mosca a Lisbona, 2011

Here comes the Sun
The Beatles

Ottimismo mattutino senza tempo

Book of Saturday
King Crimson

Malinconia per il fine settimana

Everybody hurts
REM

Malinconia per ogni occasione

Romeo's tune
Steve Forbert - 1980

America 1980, con Francesco

Run
George Strait - 2013

America 2013, con Antonio

Dreams
Fleetwood mac -1977

America 1977, con gli amici

Out on the weekend
Neil Young

Amore e liceo

Thich as a brick
Jethro Tull

Liceo e inglese

Born to run
Bruce Springsteen

Inno della mia generazione irrequieta

One morning in May
James Taylor

Poesia per le altre coppie

Autumn song
Manic Street Preachers - 2012

America 2012, col treno

You can't always get what you want
Rolling Stones

Promemoria

Things have changed
Bob Dylan

La canzone per capire che il mondo si muove e star fermi è poco furbo

Vedi di più

Venti brani italiani

Venti brani italiani

Bandiera bianca
Franco Battiato

Franco Battiato allo zenit anticipa la rassegnazione italiana

E ti vengo a cercare
Franco Battiato

Ancora Battiato. Amore e mistica, mai distanti

Rimmel
Francesco De Gregori

Francesco De Gregori sull’amore perduto.

Viaggi e miraggi
Francesco De Gregori

Ancora FDG sulla necessità di muoversi (Berlino-Palermo, 2010)

Una notte in Italia
Ivano Fossati

Ivano Fossati canta l'amore complicato per il nostro paese.

Non al denaro, non all'amore nè al cielo
Fabrizio De André

L’album di Fabrizio De André vale il libro di Edgar Lee Masters (Spoon River), e forse lo supera: incredibile.

Silvia
Renzo Zenobi

La Toscana in una canzone. Where are you, ObiWan Zenobi?

Un sabato italiano
Sergio Caputo

Sergio Caputo ha scritto la colonna sonora del mio fidanzamento.

Vita spericolata
Vasco Rossi

Vasco Rossi non è la mia passione, ma quella canzone è un colpo di genio

Impressione di settembre
Premiata Forneria Marconi

Odore di nebbiolina in musica.

Pensieri e parole
Lucio Battisti

"Che ne sai di un campo di grano?" Be', caro Battisti, i Severgnini fanno gli agricoltori da almeno cinque secoli.

Vendo casa
Dik Dik

Titolo immobiliarista per i ricordi del primo innamoramento.

L'eternità
I Camaleonti

O era questo, il primo innamoramento?

Certe Notti
Ligabue

The Boss from Correggio.

Non farti cadere le braccia
Edoardo Bennato

Edoardo Bennato scrive la Costituzione italiana (articolo 2: "E’ stata tua la colpa". Articolo 3: "Viva la mamma" Articolo 4: "Abbi dubbi" Articolo 5 "Uffa uffa" eccetera)

Cara
Lucio Dalla

"Le due di notte e non c’è niente da fare…"

Ti amo
Umberto Tozzi

Chi nega d’averla avuta in testa per qualche anno, è molto giovane. Oppure mente.

Una serata in rima
Piero Marras

Il vero titolo è il sottotitolo ("Diglielo tu, Maria")

Incontro
Francesco Guccini

Da giovane mi faceva sentire grande. Da grande mi fa sentire giovane.

Quei posti davanti al mare
Ivano Fossati

Le ragazze di Milano hanno quel passo di pianura.

Vedi di più
Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiorna il tuo browser per visualizzare correttamente questo sito., Aggiorna il mio browser

×