Autobiografia!

Sono nato Crema il 26 dicembre 1956 (notte di neve, mi dicono) e dopo la  maturità classica (bellissime giornate d’estate), mi sono laureato in diritto internazionale a Pavia (quattro anni di nebbia e di sogni poco giuridici). Nel giornalismo, mi ha scovato, guidato e occasionamente sgridato Indro Montanelli, a partire dal 1981: ditemi se non sono fortunato.

Sono un editorialista del ‘Corriere della Sera’, presso cui sono felicemente accasato dal 1995. Scrivo per ‘The New York Times’ come contributing opinion writer dal 2013. Ho anche lavorato per ‘The Economist’ (sono stato corrispondente dall’Italia dal 1996 al 2003).

Dal 1998 modero il forum/blog ‘Italians’ (italians.corriere.it),  oggi un’interessante forma di modernariato digitale internazionale.

A partire dal 1990, ho pubblicato con l’editore Rizzoli sedici titoli, così suddivisi: quattro libri di viaggi, tre ritratti nazionali, tre raccolte di giornalismo, due saggi sulle lingue, due esercizi sul futuro, un’autobiografia, un’epopea nerazzurra. Nel 2015 è uscito “Signori, si cambia“. Da “La vita è un viaggio” (2014) ho tratto e interpretato uno spettacolo, che ho portato nei teatri italiani.

In TV sono autore e conduttore di “L’erba dei vicini” (Rai 3, 2015). Dal 2011 al 2015  ho collaborato con La7 nelle trasmissioni ‘Otto e mezzo’ e ‘Le invasioni barbariche’. Dal 2004 al 2011 ho lavorato per SKY Tg24 (‘Severgnini alle 10′, ‘America 2008′, ‘Zona Severgnini’). Dal 1997 al 2002 ho condotto per Rai 3 le trasmissioni ‘Italians, cioè italiani’, ‘Abbiamo già le stelle’ (Festival del Cinema di Venezia),  ‘Luoghi Comuni. Un viaggio in Italia’.

In radio, ho collaborato con la BBC (Radio 4,  World Service) e con Radio Monte Carlo (dal 2007 al 2013).

All’estero, sono stato corrispondente a Londra per ‘il Giornale’ di Montanelli (1984-1988), inviato in Europa Orientale, Russia e Cina (1988-1992), distaccato presso ‘The Economist’ a Londra (1993), corrispondente a Washington D.C. per ‘la Voce’ (1994-1995). Il mio libro ‘Un italiano in America’, col titolo ‘Ciao, America’ (2002), è diventato un National Bestseller negli USA. ‘La testa degli italiani’, col titolo ‘La Bella Figura’ (2006) e con mio immenso stupore, è stato New York Times Bestseller, ed è tradotto in quindici lingue.

Nel 2001 la Regina Elisabetta II mi ha conferito il titolo di Officer of the British Empire, O.B.E. Dieci anni dopo, il Presidente Giorgio Napolitano mi ha nominato Commendatore della Repubblica italiana (grazie a tutt’e due).

Vado fiero della mia UNICA presidenza: Inter Club di Kabul, in Afghanistan.

I was born in Crema, Northern Italy, on December 26, 1956 (I’m told it was a snowy night).

After getting a high school diploma in classical studies, I graduated in International Law at Pavia University. Indro Montanelli, the grand old man of 20th century Italian journalism, guided me into the world of news, encouraged and occasionally scolded me. As a foreign correspondent, I was posted to London, Moscow then Washington DC; I also covered Eastern Europe, China and the Middle East.

I have been an op-ed columnist at Corriere della Sera, Italy’s leading daily newspaper, since 1995, and a contributing opininion writer for “The International New York Times” since 2013. I was also Italian correspondent for The Economist from 1996 to 2003.

To date I have published sixteen books, among them the American bestsellers ‘Ciao, America! An Italian Discovers the US’ and ‘La Bella Figura: A Field Guide to the Italian Mind’, which has been translated into fifteen languages. My latest is ‘Signori, si Cambia’, a book about the joys of train travel.

In 2014 I decided to write a play: ‘La Vita è un Viaggio’ or ‘Life is a Journey’. I didn’t know I could write a play. More surprising, I had no idea I could act in one. I play a lonely, pedantic traveller, forcing advice about life and carry-on luggage onto young Marta, a fellow passenger trying to decide what to do with her life. 

Aside from my writing, I teach at the University of Milan’s School of Journalism and I have been a research fellow at the Massachusetts Institute of Technology (MIT), an Isaiah Berlin Visiting Scholar at Oxford University and a visiting fellow at Ca’ Foscari University in Venice.

My latest television venture is as creator and presenter of ‘L’erba dei vicini’ (‘The Grass is Greener’), a primetime show which compares Italy with other European countries and the U.S. (Rai 3, 2015).

In 2001 Her Majesty Queen Elizabeth II made me an Officer of the British Empire, O.B.E. and I’m also a Commendatore della Repubblica Italiana.

Finally, I am privileged to serve as President of Inter Football Club of Kabul, Afghanistan.

I live near Milan with my wife Ortensia and our son Antonio.

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiorna il tuo browser per visualizzare correttamente questo sito., Aggiorna il mio browser

×